giovedì 27 aprile 2017

27 Maggio: giro in giro low cost




Sabato 27 Maggio è possibile visitare gratuitamente Palazzo Cisterna, splendida residenza costruita a partire dal 1675 dall'Ing. Maurizio Valperga per la famiglia dei conti Ripa di Giaglione e divenuto poi proprietà dei principi Dal Pozzo della Cisterna e  poi dimora dei duchi D'Aosta che completarono la sua costruzione.
Dal 1940 è sede della Provincia di Torino.



Se non ci siete mai stati, suggerisco di andare poi, a piedi, in bici o con i mezzi pubblici, a visitare Palazzo Madama e, in particolare il giardino della principessa: rimarrete sorpresi nello scoprire il silenzio di un angolo verde nel centro di Torino.
Se non siete possessori dell'Abbonamento Musei, per i quali la visita è gratuita, il costo del biglietto è di 10€.

Se siete in bicicletta, lasciatevi il centro alle spalle e andate lungo Po passando da Piazza Vittorio; proseguite sulla ciclabile lungo fiume verso Settimo e qui ecco qualche alternativa.

1) Portatevi uno zainetto con panini, coperta, giochi etc... e, dove vi piace di più fermatevi e fate un bel pic nic rilassante. Se avete voglia di pedalare suggerisco di arrivare fin quasi a Settimo: troverete un parco molto verde e silenzioso. Lungo tutto il percorso si trovano i famosi Turet in cui fare il pieno di acqua.

2) Fate una sosta presso la bocciofila "La Familiare": cucina piemontese, ottima, a prezzi davvero contenuti. Ambiente accogliente e ospitale. Non male fermarsi il pomeriggio per una partita a carte.

3) Per un pezzo andate su Corso Casale e fate una tappa da Cenerentola Pret à Manger : ambiente colorato, piatti adatti ai vegetariani. Come costo si sale un pochino, ma il posto è davvero particolare e la cucina molto buona.

In tutte e tre le opzioni, non possono mancare i libri: riscoprite il piacere delle Biblioteche!
All'interno di Parco Michelotti, vi imbatterete nella Biblioteca Civica Geisser che il sabato resta aperta fino alle 14:00.

Riscoprite l'odore della carta un po' consumata e invecchiata, fatevi trascinare nell'energia dei libri che assorbono un po' di storia da coloro che li leggono. Scegliete il vostro libro e portatevelo appresso.


Se invece preferite rimanere in centro, tutti i sabati c'è il Balòn del Sabato, mercatino di antiquariato, vintage e rigatteria nella zona Borgo Dora; essendo poi il quarto sabato del mese, in Piazza Palazzo di Città troverete Oltremercato, dedicato ai prodotti bio.

Per mangiare: ripropongo la soluzione pic-nic, ma questa volta nel parco della Porta Palatina.
Oppure in Zona Borgo D'ora assolutamente da provare è la Rusnenta, ma dovete telefonare perchè non sempre è aperto (è un circolo dal sapore bohemien, dove si mangia davvero bene e si possono incontrare scrittori e musicisti).

Per una cosa più veloce, la pizza al taglio, la focaccia al formaggio o qualche specialità ligure in Via Sant'Agostino: soffitto di mattoni, tavoli e sedie spaiati, molta simpatia, ottimi bicchieri di vino. Gran qualità!

Per merenda, invece, la Torteria Olsen.

Sempre in centro, non perdetevi un giro senza ordine tra Via Barbaroux e vie attigue: scoprirete balconcini e cortili da favola e anche bellissime botteghe artigianali.





I think vintage e low cost




Senza nemmeno rendermene conto, nel tempo ho adottato una serie di modalità per passare il tempo libero, soprattutto in veste di mamma single; ho dovuto inventarmi modi nuovi ed economici per divertirmi e coltivare le passioni, passando il tempo con mio figlio, cercando di fargli scoprire tanti aspetti che potessero incuriosirlo. O almeno spero, poi deciderà lui... Detto tra noi, anche da piccoli hanno le idee molto chiare sulle cose!

Piano piano le mie strambe organizzazioni, dal sapore rétro, hanno coinvolto anche gli amici.

Ho quindi pensato di dare qualche suggerimento all'interno di questo blog aprendo una nuova sezione "I think low cost".

Per dare un primo suggerimento, lasciate l'auto a casa e non perché non ami le vetture e le comodità, ma perché girare per le città in bici (questo si che è vintage!), a piedi o con i mezzi pubblici fa scoprire tanti scorci nuovi e fa bene alla salute.
I bambini poi si divertono tantissimo con la bici e ancora di più se l'avventura prevede un giro sul treno o su un tram storico.

Spero che i miei suggerimenti vi piacciano!

In arrivo: la notte dei Musei... breve anticipazione




Anche quest'anno si terrà La Notte dei Musei, evento che consente in tutta Italia (anzi in tutta Europa) di visitare le nostre bellezze gratuitamente o a prezzi simbolici.

La data scelta per il 2017 è Sabato 20 Maggio.

Al momento l'elenco dei musei aderenti è ancora in fase di aggiornamento; vi anticipo però, essendo io di Torino, che molte saranno le inizative che affiancheranno l'apertura straordinaria fino alle 24:00.

Per chi non ci fosse mai stato, suggerisco di andare a Infini.to – Planetario di Torino, Museo dell’Astronomia e dello Spazio che aprirà alle ore 18:00. Consiglio la visita anche a chi ha dei bambini in età scolare.

giovedì 20 aprile 2017

Murder in Rue Morgue



Era il lontano 1841 quando sulla rivista The Graham's Lady's and Gentleman's Magazine di Filadelfia apparve "The Murder in the Rue Morgue" di Edgar Allan Poe.

Conosciuto anche come "Duplice delitto nella Rue Morgue" e "Gli assassinii della Rue Morgue", il racconto, ambientato in una misteriosa e affascinante Parigi dell'epoca, vede come protagonista l'investigatore Auguste Dupin alle prese con un duplice delitto, dai toni piuttosto violenti.

Inaspettata, ma fondamentale per la risoluzione del caso, la presenza di un orango; non svelo oltre perché suggerisco di cercare il testo e leggerlo.

Decisamente insolita per l'epoca, la storia scritta da Poe ha un fascino rètro ma credo intramontabile.

Diverse le trasposizioni cinematografiche ispirate al racconto.

Piccola curiosità: sembra che il brano Killers degli Iron Maiden sia ispirato proprio a questa storia.

Altra curiosità: Filadelfia è stata la prima città Usa patrimonio Unesco.

1900: Torino e il Salone dell'auto




20 Aprile 1900: viene inaugurato il Salone dell'Automobile a Torino.
La prima esposizione di automobili organizzata in Italia.

L'evento, situato nella Palazzina delle Belle Arti al Parco del valentino, vede la partecipazione di circa 2000 visitatori e la partecipazione di 25 espositori.
Chi, come me, ha lavorato nell'ambito fieristico sorriderà leggendo questi numeri, ma per l'epoca l'evento fu un vero successo, soprattutto perché il biglietto era a pagamento e non alla portata di tutti.

Da quel primo anno, l'evento diviene poi un appuntamento fisso e in costante crescita, tanto che nel 1959 viene costruito un Padiglione apposito.

Nel 1933, all'interno del Salone, viene organizzata una retrospettiva dedicata alle vetture: il successo della mostra portò alla nascita del Museo dell'automobile, ancora oggi un punto di attrazione e interesse (consiglio io per prima di andare a visitarlo).

Purtroppo nel 2002, a causa della crisi del settore, l'evento è stato annullato.

Dal 2016, sempre a Torino e sempre nel parco del Valentino, si tiene un'edizione del salone all'aperto molto moderna  e accattivante. Vi anticipo che quest'anno l'evento si terrà nelle date 7-11 giugno.

martedì 18 aprile 2017

90 fa paura? No vintage






Pensare che gli anni '90' rientrino nel periodo vintage è abbastanza strano, ma è proprio così.
E allora diamo uno sguardo alla moda degli anni '90, che tra l'altro è nuovamente attuale e viene riproposta nelle vetrine, sui giornali, addosso alle ragazze più giovani che, forse, non sanno nemmeno che periodo divertente è stato l'ultimo decennio del vecchio secolo!

Prima fra tutte, immancabile e tornata attualissima è la salopette: che sia larga e lunga, arrotolata sul fondo, oppure in versione short, sta nuovamente spopolando. Peccato non avere più 18 anni per indossarla!

Al secondo posto colloco i jeans a vita alta, che io odiavo già negli anni '90 e continuo ad odiare, ma pare dovrò rassegnarmi.

Giusto per rinfrescarvi la memoria, un'immagine tratta da Beverly Hills 90210:


Al terzo posto, e qui con tutto il mio gradimento, gli anfibi e le camicie a quadrettoni; se poi aggiungete il cappellino di lana, ecco il ritorno del grunge!

Di ritorno dal passato con furore, i vestiti, i pantaloni e i gonnelloni floreali... purtroppo anche questi stanno bene a pochissime...

E infine segnalo i mini maglioncini e felpe che lasciano l'ombelico scoperto.

Ovviamente tutto questo ora lo potete trovare vintage!!!

venerdì 14 aprile 2017

Pasqua Vintage alla Gran Madre



Ritorna il VINTAGE della GRAN MADRE, evento noto ai Torinesi appassionati di vintage, proprio nella Domenica di Pasqua.
L'evento, dedicato agli appassionati, ma anche a chi cerca qualche capo o accessorio retrò chic, si distingue per la selezione e l'alta qualità dei prodotti offerti.

L'evento è curato da Effetto Vintage”, l’Associazione Culturale di arte, modernariato, antiquariato e moda d’epoca e si rinnova ogni terza domenica del mese.

Domenica 16 Aprile

Piazza Gran Madre di Dio – 10131 Torino

dalle 8.00 alle 18.00