giovedì 26 febbraio 2009

Certe notti...

... canta Ligabue, e non ha torto.
Oggi è una di quelle notti. Quelle in cui non riesci a stare fermo nè con il corpo, nè - soprattutto - con la mente. Una di quelle notti in cui non trovi pace, nonostante la tv, il pc, il cioccolato, una sigaretta fumata sul balcone al buio, spiando nelle case difronte dove si vedono genitori che sgridano bambini, anziani seduti al tavolo, coppie in silenzio. Nemmeno nelle case altrui si vedono amanti. Forse perchè è una di quelle notti: quelle in cui vorresti un abbraccio e non c'è, in cui vorresti confidarti con il migliore amico e anche lui non c'è, in cui sembra che l'energia ti abbia abbandonato e domani sarà uguale ad oggi, senza stimolo, senza nuove mete.
E io queste notti non le amo e non le accetto. Perchè ho bisogno di sentirmi viva, di ridere, di pensare che domani è sempre migliore di oggi (DI OGGI DI SICURO! Una giornata di quelle...).
Eppure ora è così. Vorrei affidare i miei segreti al blog, ma poi mi pentirei.
Vorrei dire quello che mi frulla in testa e non mi fa dormire, ma poi mi pentirei.
Forse è ora di fare qualcosa di cui pentirsi? No... decisamente no...
E allora lascio alla fantasia di chi mi conosce indovinare i miei pensieri contorti.
Io esco sul balcone a fumare un'altra sigaretta.
Aggiungo foto di un sonno di tanto tempo fa. E' una foto mia vecchia, ma dormivo così bene...

1 commento:

Gio_83 ha detto...

Capita spesso anche a me, ma io so perchè non dormo, il mio ragazzo mi ha lasciata per una mia amica e io sono uno schifo